BIOGRAFIA

STEFANO  BIGONI si è formato alle scuole pianistiche dei maestri Gioiella Giannoni e Vincenzo Audino  diplomandosi al Conservatorio “G. Puccini” di La Spezia con il massimo dei voti. Ha completato la sua formazione musicale con lo studio della composizione e strumentazione per banda diplomandosi presso il Conservatorio “A. Casella” de l’Aquila, sotto la guida del M°  Piero Luigi Zangelmi.  Successivamente ha seguito master class  e corsi di perfezionamento con i maestri: Michele  Campanella,  Bruno Canino,  Vincenzo Audino,  Lazar Berman,  Sergio Perticaroli e Marcello Abbado. Premiato in numerosi concorsi pianistici nazionali ed internazionali (C. Soliva di Casale Monferrato, Max Lider di Motta S. Anastasia, Pietro Napoli di Livorno, Sannicandro Garganico, A.Gi.Mus. di Viterbo, Città di Ortona, Lido di Camaiore, Città di Aqui Terme, Casarza Ligure, Uliveto Terme “Premion S. Rachmaninov”, F. Chopin di Roma). Nel 1993 ha vinto il concorso a cattedra per l’insegnamento nei Conservatori bandito dal Ministero della Pubblica Istruzione. Sono al suo attivo varie incisioni discografiche, radiofoniche e televisive, sue registrazioni sono state trasmesse da Radio Classica Milano, Radio Vaticana,  Rai Radio 3, Radio Svizzera Italiana (RSI) e iHeartRadio Music Awards Los Angeles. Ha effettuato varie produzioni  per Musicisti Associati Produzioni  M.a.p. su etichetta Lira Classica Milano. Nel 2012  ha registrato un CD per la rivista musicale nazionale “Suonare New” con musiche di:  Mozart, Clementi, Weber, Chopin, Zangelmi e Margola. Ha realizzato una produzione discografica su musiche del compositore Francesco Marino e recentemente su Nino Rota per l’etichetta Diapason. Recensioni sono state pubblicate sui quotidiani : Il Tempo, Il Messaggero, Il Corriere della Sera, Il Centro, Il Mattino, Il Tirreno, La Nazione, La Nuova Sardegna... e riviste musicali quali: Orfeo nella Rete, Musica e Scuola, Suonare New... .  Il suo repertorio spazia dal periodo barocco alla musica contemporanea con particolare interesse per il ‘900. Ha tenuto vari recital monografici e a tema su: Bach, Haydn, Mozart, Beethoven, Schubert, Mendelssohn, Chopin, Liszt, il Settecento viennese e il Novecento russo, francese e italiano. Dedicatario ed esecutore in prima assoluta di composizioni scritte da Luciana Bigazzi, Piero Luigi Zangelmi, Massimo Colombo, Giuseppe Cangini e Donato Russo. Ha trascritto ed elaborato per pianoforte la sonata per violino solo di J.S.Bach  B.W.V. 1001 e il Volo del Calabrone di N. Rimsky-Korsakov. Dal 2009 è socio ordinario del Progetto C.O.M.I. (consorzio operatori musicali italiani) con sede a Milano. Svolge intensa attività concertistica come solista e in varie formazioni cameristiche invitato da importanti associazioni musicali italiane ed estere.  E’ stato membro di giuria in concorsi pianistici nazionali ed internazionali e collaboratore  pianistico ufficiale di vari concorsi musicali, e corsi di perfezionamento tenuti da musicisti di fama internazionale. Ha insegnato pratica e lettura pianistica presso i seguenti  conservatori: “N. Rota” di Monopoli (Ba), “Vecchi-Tonelli” di Modena,  “U. Giordano” di Foggia sezione di Rodi Garganico,          .“N. Sala” di Benevento, “L. Canepa” di Sassari, “L. Perosi” di Campobasso. Attualmente è titolare di cattedra presso il conservatorio “F. Morlacchi”  di Perugia. Ha collaborato con l’Accademia “G.B. Viotti” di Grosseto.  

Considera l’attività didattica strettamente complementare alla viva esperienza concertistica.